Il futuro dei nostri insegnanti nelle scuole Ray of Hope è a rischio!

04. maggio 2018

La Thailandia è il principale paese di arrivo dei migranti birmani. Nel 2017 si è stimato un afflusso tra i 1.9 e i 3 milioni di migranti birmani in Thailandia, gran parte dei quali non è registrato regolarmente nel paese.
Nel mese di gennaio 2017 il governo thailandese ha emanato un nuovo regolamento in materia di permesso di soggiorno e di lavoro per lavoratori stranieri in Thailandia.

La messa in regola dei lavoratori migranti segue un iter molto complesso. Aiutare senza Confini sostiene gli insegnanti nelle scuole Ray of Hope fornendo un supporto tecnico ed economico nel processo di richiesta ed ottenimento del permesso di soggiorno e di lavoro. Una volta ottenuti tali documenti, i datori di lavoro e i lavoratori contribuiscono in pari misura al pagamento del contributo previdenziale. Di conseguenza, gli insegnanti ottengono un permesso di lavoro valido per lavorare legalmente in Thailandia e sono titolari, al pari di ogni altro cittadino thailandese, della copertura statale a fronte di eventualità quali malattia, maternità, invalidità, morte, vecchiaia, disoccupazione ed altro.

Ma nel mese di gennaio 2018, il governo ha aumentato considerevolmente le tasse per l’ottenimento di un permesso di lavoro, che ammontano oggi a 165 € ca. Questa è per gli insegnanti una grande sfida finanziaria se si considera che il compenso medio mensile di un insegnante è di circa 132 €.

Aiutare senza Confini si è impegnata a coprire questi costi per gli insegnanti a condizione che gli stessi sottoscrivessero un piano di rimborso mensile del prestito.
Purtroppo, così facendo, gli insegnanti sono costretti ad arrivare a fine mese facendo affidamento su un compenso molto esiguo ed è a rischio la loro possibilità di continuare a lavorare nelle scuole.

Puoi aiutarci a garantire che i nostri studenti ricevano una buona istruzione negli anni a venire. Con 170 € sostieni i nostri insegnanti e paghi loro un mese di stipendio mentre li aiuti a coprire il costo del permesso di lavoro!

Grazie per il tuo supporto!